MOBILITY   E-BIKE progetto ELVITEN


Utilizzo delle biciclette elettriche leggere di categoria L1 e A Electric Fat Bikes in comodato d’uso gratuito a breve e lungo termine

www.elviten-project.eu/en/project-cities/rome

 

INFO e ADESIONI 

lazio@craldogane.it

 



I BENEFICI ATTESI
  • Promozione dei veicoli elettrici nei confronti di cittadini e aziende locali;
  • Incremento dell’utilizzo dei veicoli elettrici leggeri in sostituzione ai veicoli tradizionali;
  • Maggiore consapevolezza dei benefici della mobilità elettrica;
  • Valorizzazione dei comportamenti virtuosi nel settore della mobilità sostenibile;
  • Riduzione del traffico urbano e dell’inquinamento ambientale;
  • Definizione di nuovi business model relativi ai servizi connessi ai mezzi elettrici.

Disciplinare per l’utilizzo delle biciclette elettriche leggere di categoria L1 e A  Electric Fat Bikes in comodato  d’uso  gratuito a breve e lungo termine.

 

Servizio di comodato d’uso gratuito fornito dal Municipio IX Eur, nell’ambito del progetto Elviten

Termini e Condizioni Generali del Contratto

 

Art. 1 Premesse

Le premesse di seguito elencate devono intendersi come parte integrante dei termini e delle condizioni generali del contratto di comodato d’uso gratuito per l’utilizzo delle biciclette elettriche leggere di categoria L1 e A Electric Fat Bikes.

Premesso che il Municipio IX Eur di Roma Capitale con sede legale in Roma – in Via Ignazio Silone 100, 00143, Codice Fiscale 02438750586

è risultato partner del progetto Elviten finanziato dalla Commissione Europea con fondi Horizon 2020 con la convenzione di sovvenzione Grant Agreement numero 769926.

Il Progetto Elviten prevede la sperimentazione per la durata di un anno dell’utilizzo di biciclette elettriche leggere di categoria L 1eA Electric Fat Bikes sia in modalità condivisa che in comodato d’uso gratuito sia nel breve che a lungo termine.

Il progetto attraverso la sperimentazione, mira a contribuire al miglioramento dei piani di mobilità elettrica cittadina, prevedendo di avviare una dimostrazione dell’utilizzo di tali veicoli elettrici, coinvolgendo vari attori al fine di promuovere forme di collaborazione per supportare lo sviluppo  e la gestione delle dimostrazioni nelle città pilota, cui Roma ed in particolare il Municipio Roma Eur.

Gli attori da coinvolgere, saranno a titolo esemplificativo e non esaustivo, qualsiasi soggetto interessato alla tematica della mobilità elettrica, come associazioni, enti e pubbliche amministrazioni,   nonché aziende produttrici di veicoli, fornitori di servizi e  qualsiasi altra organizzazione  o soggetto interessato a tale dinamica.

Le e-bike sono state omologate dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti in data 28/05/2019.

Preso atto che in data 1 luglio 2019 con prot. CN 100067/11.07.2019 e in data 2 agosto 2019 con prot. CN n. 110530/06.08.2019, a sostituzione del precedente accordo, è stato reso effettivo il Contratto  Legale di Accordo e-bike &e-hub tra  la società S3Transportation LLP, partner del progetto, in qualità di  proprietario delle bici e responsabile della fornitura di biciclette elettriche e il Municipio IX Eur in qualità di destinatario  e responsabile dell’organizzazione di test pilota di biciclette elettriche nella città di Roma.

Secondo l’accordo di sovvenzione Elviten, il proprietario ha consegnato in comodato d’uso n. 60 biciclette elettriche RadRhino L1eA Electric Fat  Bikes, di seguito denominate “e-bike” al destinatario per il progetto pilota previsto nell’ambito del progetto H2020 Elviten- Grant Agreement numero 769926.

Le e- bike sono state consegnate al Municipio IX Eur dall’azienda produttrice Radpower.

Il proprietario garantisce che ogni e-bike è dotata di un Certificato di conformità valido per l’UE in modo da procedere con la registrazione e l’assicurazione previste in Italia.

Le e-bike saranno immatricolate presso la Motorizzazione Civile, e pertanto saranno dotate di targa.

Le e-bike sono dotate di scatola nera (black box) contenente un GPS, per il monitoraggio dei viaggi, che è istallata sulla bicicletta.

Le e-bike saranno consegnate dal Municipio IX in comodato d’uso fornite di assicurazione RCA verso terzi. Saranno date dal Municipio IX in comodato d’uso gratuito a soggetti che si siano resi disponibili a tale sperimentazione. 

Si è reso pertanto  necessario individuare i primi attori da coinvolgere in questa fase di sperimentazione.

L’ente prende in consegna n.      biciclette con numero di telaio da specificare,

assicurandone anche la custodia, da destinare ai propri dipendenti, per 10 mesi, rinnovabili a discrezione del Municipio IX.   

Le modalità vengono disciplinate attraverso il comodato d’uso gratuito.

 

Art. 2 Definizioni

1.     Comodante: è il Municipio IX Eur che, successivamente all’immatricolazione, all’assicurazione e al montaggio  della scatola nera, consegna in comodato d’uso gratuito al             le due e-bike da destinare ai propri dipendenti.

2.     Comodatario: è l’ente   Cral Agenzia Dogane   che prende in consegna le e-bike, da destinare ai propri dipendenti .

3.     Utente:  sono da considerare quei dipendenti utilizzatori dei veicoli elettrici, individuati dallo stesso ISPRA.

4.     Veicolo elettrico: e-bike.

5.     App per Smartphone è il programma scaricabile sul cellulare Android e sulla piattaforma iOS, per l’erogazione del servizio.

6.     Registrazione cartacea: le e-bike verranno consegnate con un apposito numero identificativo, ovvero numero di telaio, con riferimento all’Art. 1. L’utilizzo delle biciclette avverrà previa registrazione di ogni utente di  ISPRA sul sito Identity Manager  di ELVITEN, sul sito Odoo – Kyburz Fleet di Kyburz (in caso di condivisione con servizio a lungo termine), e sulla Unifying App, e Digital Coach App (in caso di condivisione con servizio a breve termine), con l’ausilio del Municipio IX, o di altra agenzia delegata dal Municipio alla registrazione degli utenti.

7.     Area operativa: l’utente, utilizzerà l’e-bike secondo le modalità stabilite dall’ente  Cral Agenzia Dogane ad esempio per fini istituzionali o per il tragitto caso lavoro o per fini personali.

8.     Sessione di concessione in uso: si intende ogni singolo concessione in uso che l’utente compie seguendo le modalità di prenotazione (ove prevista), prelievo e rilascio del veicolo.

9.     Territorio: si intende il luogo ove il veicolo dovrà essere ritirato e riconsegnato di volta in volta

10.  Officina: si intende l’azienda individuata da S3 LLP Transportation alla quale far riferimento per la segnalazione di guasti e/o anomalie nel funzionamento delle e-bike.         

11.  Patente di guida valida: le e-bike potranno essere utilizzate solo con un apposito casco, fornito dal Municipio IX,  le patenti di guida sono considerate valide se rilasciate all’interno dell’Unione Europea (UE), e/o dello Spazio Economico Europeo (SEE).

 

Art. 3   Oggetto e parti del contratto di comodato d’uso gratuito

I presenti termini e condizioni generali del contratto di comodato d’uso gratuito hanno ad oggetto la consegna  senza conducente dei veicoli elettrici dal comodante, al comodatario.

Il comodante consegna le e-bike provviste di immatricolazione e libretto di circolazione, assicurazione, scatola nera, casco, al comodatario, affinché previa registrazione dell’utente, possano essere usati all’interno di una determinata area o attività.

I termini e le condizioni generali del contratto saranno perfezionati con l’iscrizione/registrazione dell’utente sulla piattaforma prevista e il suo supporto cartaceo tenuto in doppia copia.

A tal fine si nominano come referenti per il Municipio IX Silvia Andreussi e per l’ente Cral Agenzia Dogane MariaTeresa Tavazzani          .

Ogni eventuale responsabilità, rapporto, richiesta, rimborso, risarcimento derivante da legge e/o contratto derivanti dall’utilizzo del veicolo, intercorreranno e saranno limitati esclusivamente tra l’utente  e il Municipio IX, con il quale è stato concluso il contratto.

L’accettazione delle condizioni da parte dell’utente delle condizioni generali di contratto e dei suoi allegati da parte dello stesso è presupposto necessario per l’iscrizione dello stesso nell’elenco degli utenti che intendono avvalersi del servizio di concessione in uso del veicolo.


 

Art. 4 Modifica unilaterale del contratto

La durata del contratto è stabilita a partire da un anno dall’effettiva consegna delle e-bike dal comodante al comodatario, nella sede individuata. Il comodatario al termine pattuito si obbliga alla restituzione del bene al comodante.

Nel caso di sopravvenuta ed urgente necessità il comodante si riserva di modificare i termini del contratto, dandone comunicazione al comodatario tramite l’e-mail o PEC all’indirizzo indicato all’atto della sottoscrizione del presente contratto.

La singola modifica apportata verrà considerata accettata salvo che il comodatario/utente  non comunichi la propria volontà di recedere dal rapporto entro il termine perentorio di sette giorni dal ricevimento della mail o PEC, dandone comunicazione tramite lo stesso mezzo.         

Art. 5 Sportello di iscrizione e helpdesk

Il comodante in accordo con il comodatario, mette a disposizione dell’utente una apposita modulistica per l’iscrizione. 

L’utente sarà tenuto a fornire i propri dati personali e a firmare una apposita liberatoria.

Detti dati sono strettamente riservati e personali dell’utente e pertanto non cedibili e/o comunicabili a terzi, fatta eccezione per le cessioni e/o comunicazioni che dovessero essere imposte dalla legge o dall’Autorità Amministrativa/Giudiziaria.

L’ente comodatario dovrà fornire in sede di contratto una lista di utenti, dipendenti a tempo indeterminato dell’ente.

Lo sportello in cui l’utente potrà registrarsi è a Roma Servizi Mobilità, Piazzale degli Archivi 40, Primo Piano, orari di apertura da lunedi a venerdì 8.30-16.00

Il servizio di Helpdesk per problematiche legate all’utilizzo delle biciclette è all’indirizzo mail di Roma Servizi Mobilità:

elviten@romamobilita.it.

 

Art. 6 Divieto di Concessione in uso e di cessione

E’ espressamente vietata la concessione in uso e/cessione del veicolo e degli eventuali accessori.

E’ assolutamente vietato consentire a terzi di guidare il veicolo dato in concessione in uso all’utente. 

L’utente non potrà mai sostituire, neppure temporaneamente, altri a sé nell’esercizio dei diritti obblighi che discendono dal servizio.   

Il comodatario si impegna a informare l’utente delle modalità di utilizzo del mezzo in sicurezza e rende disponibile spazio custodito negli spazi di pertinenza della sede di lavoro.

L’utente si impegna a utilizzare il veicolo correttamente e a lasciarlo nello spazio riservato sul luogo di lavoro e in spazio custodito a casa o in luogo di sosta.

Art. 7 Esonero di responsabilità

Esclusi i casi di dolo o colpa grave del comodante, quest’ultimo non risponde dei danni diretti o indiretti di qualsiasi natura che il comodatario e/o l’utente o terzi possano in qualsiasi modo patire a causa del Servizio  non direttamente imputabili al comodante, o di variazioni delle modalità e/o condizioni di erogazioni del servizio,  nonché a causa di sospensione, interruzione o comunque indisponibilità del servizio per  cause da imputare ai fornitori del comodante che a terzi in genere.

L'utente esonera espressamente il Municipio IX da qualsiasi responsabilità per danni e perdita di proprietà personali lasciati, dimenticati, trascurati e abbandonati sul veicolo nonché da qualsiasi perdita, danno o furto di proprietà personali durante il periodo di utilizzo.

 

Art. 8 Permesso di guida

L’autorizzazione al concessione in uso e alla guida delle e-bike è limitata alle persone fisiche che:

hanno conseguito una valida patente di guida;

hanno compiuto 18 anni;

sono in possesso di una valida patente di guida al momento della conclusione della registrazione e agiscono in conformità di tutte le condizioni e requisiti precedentemente elencati.

Nel caso di sospensione e/o ritiro della patente questa comporta l’automatica sospensione del contratto con contestuale risoluzione unilaterale da  parte sia del comodante che del comodatario.

Qualora la patente venga smarrita o persa, l’autorizzazione alla guida del veicolo è immediatamente sospesa  fino alla verifica del ripristino dello status di validità.

 

Art. 9 Utilizzo dei veicoli

L’utente è direttamente e pienamente responsabile del veicolo durante il periodo di utilizzo, nonché è responsabile della corretta messa in sosta dello stesso.

Qualora l’utente dovesse riscontrare un qualsiasi problema con il ciclomotore, come ad esempio un danno, o un malfuzionamento del veicolo stesso, è tenuto a contattare il meccanico via telefono o via whatsapp al contatto:

Alessandro Santoro

Titolare  |  Sgb Noleggio srl (Bicycl-e)

Mail: info@bicycl-e.com

Cell: +39 3510043528.

E’ fatto divieto all’utente di sostare o rilasciare il veicolo in zone ove non sia possibile rilevare il segnale GPS come ad esempio i garage sotterranei.

Nel caso di utilizzo di garage sotterranei, dovrà essere comunicato al comodatario il luogo del ricovero.

I veicoli dovranno essere utilizzati all’interno del Comune di Roma.

I veicoli dovranno essere utilizzati nel pieno rispetto delle prescrizioni di cui al presente contratto e dell’eventuali altre prescrizioni che il comodatario voglia disciplinare per il proprio utilizzo da parte degli utenti dallo stesso individuati.

L’utente è consapevole delle procedure di ricarica e del limite di autonomia delle e-bike. Le e-bike dovranno essere riconsegnate al termine del loro utilizzo con almeno il 5% della ricarica.

I veicoli dovranno essere utilizzati responsabilmente dall’Utente secondo quanto stabilito nelle presenti condizioni generali, nella carta di circolazione, nel manuale d’uso e manutenzione, (caratteristiche tecniche) nonché condotti nel rispetto del codice della strada e del relativo regolamento del Codice Civile e di ogni altra norma applicabile e in generale con la massima diligenza e prudenza.

La guida del veicolo deve essere effettuata utilizzando il casco e di ogni altro dispositivo previsto dalla legge.   

In caso che il veicolo si fermi durante la corsa, l’utente si impegna a comunicare prontamente e tempestivamente al meccanico (Sgb Noleggio Srl) lo stato del veicolo.

L’elenco delle officine convenzionate è il seguente:

BIKE FARM 

Viale Bartolomeo Cavaceppi, 115 (zona mezzocamino) 00127 Roma RM

06 45472388 - 3311560085

 

IL CICLISTA

Via Fausto Coppi, 25 (zona Roma 70) 00142 Roma RM

06 5035652

 

NEW BIKER ZONE

Via Allumiere, 27(zona Colli Albani/Arco di Travertino) 00179 Roma RM

06 7826180

I veicoli, in assenza del servizio di pronto intervento, in fase di stipulazione, devono essere condotti dall’utente direttamente alle officine sopra segnalate, in caso di guasto, previa informazione del meccanico (Sgb noleggio Srl). Qualsiasi altra officina non sarà convenzionata dal progetto quindi il costo di riparazione sarà a carico dell’utente.

Art. 10 Sinistro ed avaria del veicolo

In caso di sinistro e/o di avaria del veicolo o di qualsiasi danneggiamento del veicolo durante il concessione in uso, l’utente dovrà dare immediatamente comunicazione al comodante del sinistro mettendone per conoscenza il comodatario, ed eventualmente  richiedere ed attendere l’intervento delle Forze dell’Ordine in caso di incertezza sulla dinamica del sinistro.

Il comodatario si impegna a fornire al comodante entro le 24 ore successive all’accadimento  una relazione dettagliata del sinistro e di ogni altra informazione utile.

In caso di sinistro causato dall’utente la sua responsabilità si estende all’ammontare della franchigia eventualmente   prevista e applicata dall’assicuratore. La limitazione della franchigia non si applica nel caso in cui venga accertato che il sinistro sia stato causato da utilizzo improprio, negligenza o mancata osservanza di quanto previsto dal contratto.

Art. 11 Furti e Vandalismi

In caso di furto totale o parziale o di tentato furto del veicolo noleggiato, l’utente dovrà darne immediata comunicazione al comodante, segnalarlo alle Forze dell’Ordine, denunciare entro le 24 ore successive alla data dell’accadimento o alla data in cui l’utente ne viene a conoscenza , il fatto all’Autorità competente, mettendone a conoscenza il comodatario, tramite mail e successivamente tramite PEC a mezzo raccomandata con a.r. o consegnando l’originale della denuncia presso la sede amministrativa del comodatario.

Sarà obbligo del comodatario darne comunicazione tempestiva al comodante.

La medesima procedura dovrà essere osservata dall’utente in caso di vandalismo compiuto nei confronti del veicolo durante il concessione in uso.

Art. 12 Sanzioni disciplinari in materia di circolazione stradale

Nel periodo di utilizzo del veicolo l’utente è pienamente e direttamente responsabile per tutte le eventuali sanzioni o altre conseguenze dovute alla commissione di illeciti in materia di circolazione stradale, inclusi gli addebiti per divieto di sosta o di ogni altra disposizione del codice della strada, delle leggi e dei regolamenti vigenti.

Art. 13 Assicurazioni

Il Comodante attiverà per le e-bike le seguenti coperture assicurative:

polizza di responsabilità civile auto (RCA) con un massimale pari a €.10.000.000,00 unico per sinistro;

Art. 14 - Sicurezza sul lavoro

Le e-bike quando utilizzate per gli spostamenti casa-lavoro sono da considerare attrezzature di lavoro date in uso dal Comodatario (datore di lavoro) ai propri dipendenti (lavoratori)  e come tali, ai sensi del D.Lgs.81/2008, devono essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle Direttive comunitarie di prodotto. A tal fine il Comodante fornisce al Comodatario:

-           la Dichiarazione di conformità alle normative comunitarie di prodotto valide per UE;

-           il Manuale d’uso e manutenzione in cui sono riportate le indicazioni d’utilizzo in sicurezza per l’utente e la manutenzione per il mantenimento dei requisiti di sicurezza per tutto il periodo d’utilizzo

-           le omologazioni e le immatricolazioni previste dalle leggi vigenti in materia di circolazione di veicoli su strada.

Il Comodante assicura la regolare manutenzione periodica delle e-bike secondo  le indicazioni del costruttore contenute nel manuale d’uso e manutenzione. Il comodatario si assicura che la manutenzione sia regolarmente effettuata.

Gli utenti devono essere dotati di casco e indumenti ad alta visibilità.

 

Art. 15 – Incidente in itinere

Le e-bike quando utilizzate per gli spostamenti casa-lavoro sono da considerate assimilabili all’utilizzo di un motociclo, per il quale il mezzo non si considera sempre necessitato. Pertanto in caso di incidente si applica la normativa contro gli infortuni sul lavoro che disciplina l’utilizzo del mezzo privato che prevede a carico del dipendente la dimostrazione che l’utilizzo del mezzo è necessitato perché quello dei mezzi pubblici è eccessivamente disagevole.

Art. 16 Trattamento dei dati personali

Le Parti si impegnano a trattare i dati personali strettamente necessari a dare esecuzione al presente contratto ed  esclusivamente per le finalità istituzionali ad esso correlate, nel  rispetto della normativa europea e nazionale contenuta nel Regolamento  UE 2016/679 (“GDPR”), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera  circolazione di tali dati, nel l D.lgs. n.196/2003 e s.m.i. (“Codice  in materia di protezione dei dati personali”)

Le Parti si impegnano altresì a sottoscrivere, successivamente alla stipula della presente Contratto, eventuali clausole contrattuali privacy (art. 28 GDPR) ovvero un accordo di contitolarità (art. 26 GDPR) che si rendessero necessarie in relazione alle attività di trattamento di dati personali che potranno discendere dall'attuazione dello stesso, al fine di definire ruoli e responsabilità delle Parti, nonché il rapporto delle stesse con i soggetti interessati.

Art. 17 Decorrenza, durata e recesso

Il disciplinare di Comodato d’uso è condotto tra il Municipio IX e l’ente Cral Agenzia Dogane   per un periodo pari a 3 mesi, o inferiore se previsto il termine anticipato del pilota.

In caso di giustificato motivo e/o cessazione dell'attività, il Municipio IX può recedere dal contratto anche senza preavviso informando l'Utente mediante email o PEC.

La registrazione al servizio di concessione in uso delle e-bike è condotta in sede di iscrizione dell’utente e l’utilizzo di ogni bicicletta viene regolato tra il comodatario e l’utente per un tempo massimo continuativo di 30 giorni per il comodato a lungo termine, rinnovabile nel corso dell’anno pilota. Per il comodato a breve termine, l’utilizzo è saltuario, alternato con altri utenti, e rinnovabile.

Art. 18 Comunicazioni

Salvo diverse indicazioni comunicate successivamente, per ogni eventuale comunicazione l’utente dovrà inviare una mail a: silvia.andreussi@comune.roma.it

Municipio IX- Roma Eur  Direzione Tecnica Viale Ignazio Silone 100- 00143 Roma

Pec: protocollo.municipioroma09@pec.comune.roma.it

Le comunicazioni dell’utente devono essere inviate per conoscenza anche al comodatario all’indirizzo mail

lazio@craldogane.it

Le comunicazioni del Municipio dirette all’ente devono essere inviate all’ente

Pec: craldogane@pec.it

 

Art. 19 Foro competente

 

Il foro competente è il  foro del Comune di Roma.