Settembre 2015

Venerdì 11             Cenacolo serale ore 21,15

In occasione di Expo il Cenacolo è aperto anche la sera: dopo la visita ci attende un bicchiere di Malvasia il vino che produceva Leonardo nelle sue vigne!

 

Sabato 12            Visita Guidata all’EXPO mattinata con guida

La storia, le tematiche, le architetture passeggiando con una guida lungo il Cardo e il Decumano. Dal Padiglione Zero all’ Albero della Vita; dal supermercato del futuro ai Cluster fino ai Padiglioni più belli.

 

Venerdì 18          Camminamenti della Galleria e cena ore 19,30

Una passeggiata sulle nuove passerelle della Galleria Vittorio Emanuele tra panorami, aneddoti e storia del salotto dei milanesi con al termine cena presso Bistrot Duomo.

 

Sabato 19            La mostra per Expo al Bagatti Valsecchi ore 15,00

L’occasione per visitare una delle più belle e meglio conservate case Museo d’ Europa  è una piccola Mostra realizzata per Expo 2015 che raccoglie opere di quattro grandi artisti – Antonello da Messina, Piero della Francesca, Vincenzo Foppa, Perugino – in un percorso che attraversa l’Italia e la celebra in maniera straordinaria!!

 

Domenica 20       Dalla Nuova Darsena ai Mercati Metropolitani ore 10,00

Incuriositi dalla Milano che si trasforma? Questo percorso lungo la Nuova Darsena e i Navigli fino ai Mercati Metropolitani farà per voi.

 

Venerdì 25     La Cappella Portinari e il restauro della  Pala di Pigello Portinari

La Cappella Portinari è una preziosa testimonianza del rinascimento a Milano, realizzata tra il 1462 e il 1468 per volere di Pigello Portinari. E’ interamente decorata da un ciclo di affreschi, capolavoro di Vincenzo Foppa e al suo interno si può ammirare l’Arca di San Pietro Martire e la pala recentemente restaurata del Pigello Portinari.

 

Sabato 26                Mostra “Giotto, l’Italia” ore 19,00

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

Domenica 27          Mostra “Giotto, l’Italia” ore 15,15

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

 

Ottobre 2015

 

Giovedì 1                 Visita al Palazzo di Giustizia ore 17,30

Il Palazzo di Giustizia di Milano nonostante sia un luogo conosciuto per le importanti funzioni che si svolgono al suo interno, è meno noto è per le opere d’arte - gli affreschi, le sculture, i bassorilievi, i mosaici - di grandissimo valore in esso custodite. L’Ordine degli Avvocati di Milano e la Corte d’Appello di Milano hanno voluto presentare questa ricchezza ai cittadini e ai visitatori in occasione di Expo con l’inaugurazione della Galleria d’Arte.

 

Sabato 3                  Mostra da Raffaello a Cezanne ore 15,00

La mostra segue l'articolazione del Museo di Budapest, per epoche e scuole nazionali, attraverso una selezione di altissima qualità della pittura europea dal Quattrocento alle Avanguardie del Novecento.  Una straordinaria collezione che vantava i nomi di Giorgione, Tintoretto, Rubens, Tiepolo e capolavori del calibro della Madonna di Raffaello, poi nota come Madonna Esterhazy recentemente esposta a Palazzo Marino a Milano.

 

Domenica 4         Visita guidata ad EXPO mattinata con guida

La storia, le tematiche, le architetture passeggiando con una guida lungo il Cardo e il Decumano. Dal Padiglione Zero all’ Albero della Vita; dal supermercato del futuro ai Cluster fino ai Padiglioni più belli. 

 

Giovedì 8                 Mostra "Mito e Natura dalla Grecia a Pompei" ore 18,45 

 Veramente straordinaria l’occasione di visitare la mostra dedicata a Mito e Natura che accoglie un eccezionale numero di opere d’arte (oltre 200, dall’VIII secolo a.C. al II d.C.) di provenienza greca, magnogreca e romana: tutte, in modo diverso, riconducibili al rapporto e all’azione dell’uomo con l’ambiente e a quello dell’ambiente sull’umanità. 

 

 Sabato 10                Museo del Profumo ore 14,30 e ore 16.30

Giorgio Dalla Villa, esperto di Profumeria d’Epoca tra i più noti in Italia e all’estero, direttore della rivista “Profumeria da Collezione” e autore di numerosi articoli sulla Storia del Profumo ci guiderà alla scoperta dell’avvincente  storia del profumo. Dagli artisti che hanno prestato la loro creatività alle confezioni ai suoi personaggi fino alle fragranze più note che ne hanno fatto la storia.!!

 

Domenica 11          Visita zona Skyline all’esterno ore 17,00

Si è da poco inaugurato l’Unicredit Pavillon per questo vi proponiamo una piacevole passeggiata nel quartiere di Porta Nuova che ha rinnovato davvero parte della città e del suo Skyline.

 

Lunedì 12                Conferenza sulla mostra di “Giotto l’Italia” ore 16,30

Presso Palazzo Castiglioni  sede dell'Unione del Commercio della Provincia di Milano .in corso Venezia 47 fino a esaurimento posti sarà possibile partecipare gratuitamente.                          

 

Giovedì 15              Mostra di Giotto ore 18,45

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

Sabato 17                Abbazia di Chiaravalle ore 15,00 

IN OCCASIONE DELLA MONOGRAFICA DI GIOTTO SI VISITA CHIARAVALLE PER AMMIRARE GLI AFFRESCHI DI SCUOLA GIOTTESCA CHE CUSTODISCE QUESTA STUPENDA ABBAZIA DI CUI VISITEREMO ANCHE IL MULINO!

 

Domenica 18          Un aperitivo con Leonardo ore 10,30

A pochi passi dalla Chiesa di Santa Maria delle Grazie e dal Cenacolo in occasione di EXPO 2015, ha aperto al pubblico un nuovo museo, le vigne di Leonardo nascoste all’interno del meraviglioso giardino  di Casa degli Atellani

 

Giovedì 22              Mostra da Raffaello a Cezanne ore 18,45

La mostra segue l'articolazione del Museo di Budapest, per epoche e scuole nazionali, attraverso una selezione di altissima qualità della pittura europea dal Quattrocento alle Avanguardie del Novecento.  Una straordinaria collezione che vantava i nomi di Giorgione, Tintoretto, Rubens, Tiepolo e capolavori del calibro della Madonna di Raffaello, poi nota come Madonna Esterhazy recentemente esposta a Palazzo Marino a Milano.

 

Sabato 24                Mostra di Giotto ore 15,45

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

Domenica 25      Mostra "Mito e Natura dalla Grecia a Pompei" ore 14,45 

Veramente straordinaria l’occasione di visitare la mostra dedicata a Mito e Natura che accoglie un eccezionale numero di opere d’arte (oltre 200, dall’VIII secolo a.C. al II d.C.) di provenienza greca, magnogreca e romana: tutte, in modo diverso, riconducibili al rapporto e all’azione dell’uomo con l’ambiente e a quello dell’ambiente sull’umanità. 

Sabato 31            Mostra da Raffaello a Cezanne ore 15,00

La mostra segue l'articolazione del Museo di Budapest, per epoche e scuole nazionali, attraverso una selezione di altissima qualità della pittura europea dal Quattrocento alle Avanguardie del Novecento.  Una straordinaria collezione che vantava i nomi di Giorgione, Tintoretto, Rubens, Tiepolo e capolavori del calibro della Madonna di Raffaello, poi nota come Madonna Esterhazy recentemente esposta a Palazzo Marino a Milano.

 

 Novembre 2015

 

Domenica 1              Mostra "Mito e Natura dalla Grecia a Pompei" ore 10,15

Veramente straordinaria l’occasione di visitare la mostra dedicata a Mito e Natura che accoglie un eccezionale numero di opere d’arte (oltre 200, dall’VIII secolo a.C. al II d.C.) di provenienza greca, magnogreca e romana: tutte, in modo diverso, riconducibili al rapporto e all’azione dell’uomo con l’ambiente e a quello dell’ambiente sull’umanità.

  Lunedì 2                Halloween a Milano (Milano noir) ore 15,00

Una passeggiata a tema alle spalle del Duomo tra storia, chiese nascoste, leggende e rievocazioni in chiave noir per conoscere  con tagli divertenti la nostra città tra feste di streghe , sangue sul sagrato teschi e processioni con gli imperdibili interni della Chiesa di San Bernardino alle Ossa.

 

Sabato 7              Museo del Duomo il Duomo e i Quadroni  ore 15,00

Sicuri di sapere tutto del Duomo? In occasione dell’ esposizione dei Quadroni di San Carlo una visita alla Cattedrale e al vicino Museo del Duomo recentemente rinnovato.

 

Domenica 8         La Cappella Portinari e il restauro della  Pala di Pigello Portinari

La Cappella Portinari è una preziosa testimonianza del rinascimento a Milano, realizzata tra il 1462 e il 1468 per volere di Pigello Portinari. E’ interamente decorata da un ciclo di affreschi, capolavoro di Vincenzo Foppa e al suo interno si può ammirare l’Arca di San Pietro Martire e la pala recentemente restaurata del Pigello Portinari.

 

Sabato 14             Mostra Paul Gauguin al Mudec ore 15,00

Per essere stato un trait d'union con le culture esotiche quale artista migliore di Gauguin poteva essere ospitato al Mudec il nuovo Museo delle Culture di Milano? ci attendono una settantina di opere per indagarnme temi, tecnica e linguaggio e ammirare  l'architettura di questo nuovo museo!

 

Domenica 15          Mostra di Giotto ore 15,15

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

Giovedì 19            Mostra di Giotto ore 19,00

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

    

Domenica 22          Mostra da Raffaello a Cezanne ore 10,30

La mostra segue l'articolazione del Museo di Budapest, per epoche e scuole nazionali, attraverso una selezione di altissima qualità della pittura europea dal Quattrocento alle Avanguardie del Novecento.  Una straordinaria collezione che vantava i nomi di Giorgione, Tintoretto, Rubens, Tiepolo e capolavori del calibro della Madonna di Raffaello, poi nota come Madonna Esterhazy recentemente esposta a Palazzo Marino a Milano. 

Venerdì 27           Visita alla Fonderia Battaglia ore 15,30

La Fonderia Artistica Battaglia dal 1913 produce sculture in Bronzo con la tecnica della fusione a cera persa. Entrare oggi alla Fonderia Battaglia non è solo scoprire angoli nascosti ed incredibili della città ma rende immediatamente partecipi della sensazione di essere in un luogo dove la memoria e il futuro si fondono in un presente continuo, in ogni colata, ogni volta che la forma si ricrea in sostanza!

 

Sabato 28            Mostra "Mito e Natura dalla Grecia a Pompei" ore 18,30

Veramente straordinaria l’occasione di visitare la mostra dedicata a Mito e Natura che accoglie un eccezionale numero di opere d’arte (oltre 200, dall’VIII secolo a.C. al II d.C.) di provenienza greca, magnogreca e romana: tutte, in modo diverso, riconducibili al rapporto e all’azione dell’uomo con l’ambiente e a quello dell’ambiente sull’umanità

 

Domenica 29        Mostra di Giotto ore 11,45

La Monografica “Giotto, l’Italia” allestita proprio nelle sale di Palazzo Reale in cui Giotto, in epoca viscontea, eseguì gli affreschi per Azzone Visconti sua ultima opera purtroppo perduta, è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015.

 

 

 

 

Visitate anche la Pagina facebook di MAART il sito  WWW.MAART.MI.IT

 

 

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Da Lunedì a Venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 18

Flavio e Silvana  tel 02 36 63 25 25

Oppure e-mail bofla@libero.it